S.O…S.coppia

di | 9 Dicembre 2014

Spesso si fa fatica a chiedere aiuto per se stessi, ma che succede quando ad ammalarsi è la coppia?

Si rischia di attribuire le colpe all’altro, si ignorano i messaggi che in modo consapevole o no continuano ad arrivare, o semplicemente non si sa più come (e COSA) comunicare con il partner. Ci si logora nell’illusoria idea che l’altro, in virtù dell’amore che prova, debba sapere di cosa si ha bisogno o peggio a volte lo debba addirittura prevedere, affinché realizzi ogni bisogno, a volte prima ancora che ce ne sia necessità.

Questa modalità oltre a creare le basi per inevitabili delusioni, rischia di attribuire all’altro ogni responsabilità e di minare il territorio comune della coppia, dove oltre all’insoddisfazione, continua a crescere un infestante rammarico. Si innesca un circolo vizioso che distoglie l’attenzione dal NOI, nel reciproco tentativo di trovare un colpevole si lascia andare la coppia alla deriva. Ci si accusa a vicenda della propria insoddisfazione aspettando che sia l’altro a porre rimedio fino a quando uno dei due sviluppa all’interno della relazione un disagio psicologico: depressione, ansia, insicurezza, ossessività, possono segnalare la sofferenza della coppia e in questo modo rappresentano il tentativo di uno dei membri del sistema di produrre un cambiamento.

In base alla fase del ciclo della coppia è utile individuare quale disagio si sta esprimendo e in quale momento la coppia si è bloccata, per riuscire ad esprimersi in modo più consapevole e trovare le proprie peculiarità, il legame unico che nasce dall’unione di due vissuti diversi. Il confronto tra le proprie credenze e aspettative necessita di un costante reciproco adattamento che accompagna una coppia in tutte le fasi della loro vita comune. Quando si avverte un disagio è probabile che si debba rinegoziare il proprio contratto o che ci sia una rigidità eccessiva.

A volte è più facile, altre volte si fa  fatica, ma la trappola che vedo spesso nel mio lavoro è pensare che tutto sia scontato, che debba avvenire spontaneamente … tanto ci si ama!

 

Lasciami un commento o dei suggerimenti per altri articoli

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.