Lasciare andar(Si)

Quanto spesso ci si trova bloccati, incapaci di prendere decisioni, di cambiare una situazione anche quando si sente che non ci appartiene più. Permettere che lo scorrere di un cambiamento porti nuovi assestamenti spaventa. Il dubbio per il futuro, anche quando il presente è ormai sofferente e il passato è diventato una zavorra, impedisce il… Read More »

Il dolore non ha patria

Che sia in Puglia, la mia terra, in Francia o in qualsiasi altro posto, conosciuto o meno, del mondo, il dolore non ha patria. Il terrore del momento in cui la vita ti viene strappata, il vuoto dell’attesa di una persona che non tornerà più, uniscono chi è costretto a viverli. La rabbia per una risposta… Read More »

T’amo o non t’amo

“L’amor che move il sole e l’altre stelle” (Paradiso XXXIII,145) Istintivamente tutti bramano questo sentimento eppure sempre più spesso si pongono dei limiti o degli ostacoli. La paura predomina e blocca la percezione delle proprie sensazioni, resta solo il desiderio di non soffrire, che come un anestetico intorpidisce le emozioni, restringe le possibilità d’azione. Esperienze dolorose… Read More »

Oltre il buio

“Mai nessuna notte è tanto lunga da non permettere al sole di sorgere” Paulo Coehlo Perdersi a volte è inevitabile, se non si conosce ancora bene la strada, se si vogliono scoprire nuove vie, vivere nuove sensazioni, ma perdersi al buio fa paura, si teme di non avere più l’orientamento per ritornare. Se poi al… Read More »

…ergo sum

Un uomo finisce col diventare ciò che pensa di essere. (Mohandas Gandhi) In linea con questo pensiero possiamo immaginare una crescita e uno sviluppo favorevole nel momento in cui si ha una buona immagine di sé, ogni risultato raggiunto continua a rinforzare il processo alimentando un circolo virtuoso positivo. Cosa succede invece quando si ha… Read More »

Buone feste…

Che si scelga di fuggire o di immergersi nel ritmo frenetico delle feste, Natale in ogni caso a volte mette a dura prova la propria resistenza. Non ci sono regole, meglio non avere aspettative, eppure ci si ritrova risucchiati nel vortice della festa, dove l’imperativo è “essere buoni, felici e amorevoli”. Questi aggettivi metterebbero in difficoltà… Read More »

I segni dell’anima

Alcuni segni restano particolarmente impressi, dolori che sembra debbano cambiare il corso della nostra vita; riescono ad andare in profondità e a modificare il modo di percepire e reagire alle situazioni. Creano strutture nuove di comportamento, strettamente legate all’evento doloroso, ma che spesso hanno la funzione di allontanare o evitare il ricordo. Questo però resta,… Read More »

Conflitti emotivi

…”Non era la prima volta che le succedeva, aveva già perso altre battaglie. Sapeva contro cosa aveva lottato negli ultimi anni, non sapeva per quanto ancora avrebbe dovuto mantenere alta la difesa. La stanchezza l’aveva lasciata sola, in balia dei suoi pensieri, dei suoi ricordi, come un naufrago aggrappato all’ultima speranza; si guardava intorno per… Read More »

Accogliere le emozioni

Non tutti hanno voglia di parlare delle emozioni, non tutti sanno come farlo. Sembra ci si debba difendere da questo fiume, che se non controllato, potrebbe straripare e travolgerci. Probabilmente sì, se non ci si presta attenzione, se ci si barrica dietro gli argini della razionalità, lasciando poco spazio al loro libero fluire. Emotività e… Read More »